Prenotazioni dirette, queste sconosciute…

admin   21/03/2015

breaking-the-chains

Chi di voi albergatori non sognerebbe un futuro senza OTA abbandonando Booking.com e tutti i suoi fratelli?
Beh qualcuno ci ha già provato, ma con scarsi risultati, vediamo il perché e come trovare una giusta mediazione…
Fino a poco tempo fa le grandi catene alberghiere attraverso i loro portali e a grossi investimenti su Adwords e tecniche Seo facevano testo ai grandi intermediari ossia OTA, un terreno divenuto man mano sempre più impari poiché le grandi multinazionali di intermediazione hanno sempre più possibilità di investimenti per potenziare il loro brand e presenza nel web.

Ma le cose stanno cambiando, grazie alla crescita dei metamotori di ricerca come Google HPA, Tripadvisor, Trivago ed il nuovo Amazon destination, ottime alternative o meglio diversificazioni per la vostra disintermediazione poiché permettono il collegamento diretto al vostro sito ufficiale.
Quindi abbandonare le OTA è ancora un sogno, ma è possibile diversificare grazie ai metamotori, moltiplicando così i canali distributivi, aumentando la visibilità del vostro brand e quindi in ultima analisi anche le prenotazioni dirette.

Se vuoi saperne di più, contattaci oggi stesso…clicca QUI